Tavolo di Lavoro Enea: simbiosi industriale ed economia circolare per le imprese marchigiane

Il 27 maggio 2022 dalle 9.00 alle 13.00, presso il Polo Didattico di San Benedetto del Tronto di UniCAM (AP), si svolgerà un tavolo di lavoro di simbiosi industriale organizzato da ENEA nell’ambito del progetto MARLIC. L’invito a partecipare è rivolto alle aziende del territorio marchigiano, appartenenti a tutti i settori produttivi, con l’obiettivo di favorire l’implementazione della Simbiosi industriale nelle Marche.

La partecipazione al tavolo di lavoro ENEA è gratuita ma subordinata a regolare iscrizione, da effettuarsi entro il 22 Maggio 2022compilando il form disponibile al seguente link

A seguito dell'iscrizione, le aziende riceveranno una comunicazione in merito alle modalità di partecipazione al tavolo di lavoro e al loro svolgimento.

Ma veniamo ad un approfondimento.

La Simbiosi Industriale: cos'è e quali benefici implica.

La simbiosi industriale è una strategia di economia circolare, finalizzata alla promozione di modelli di business innovativi, che, attraverso il trasferimento di risorse (materia, energia, acqua e/o sottoprodotti, competenze, logistica, ecc..) tra industrie appartenenti a settori produttivi diversi, portano a vantaggi competitivi, nonché benefici economici, ambientali e sociali per le aziende che li implementano e, più in generale, per il territorio in cui esse operano.

Tra i principali vantaggi economici per l’azienda che cede le risorse eccedenti o quelle di scarto vi sono un abbattimento dei costi annuali legati ad una minore produzione di rifiuti o ad un aumento dell’efficienza energetica e un eventuale ricavo in caso di vendita di sottoprodotti o altre tipologie di risorse. L’azienda che utilizza le risorse cedute da un’azienda terza gioverà invece di una riduzione dei costi di approvvigionamento di materie prime, in quanto utilizzerà risorse “secondarie”, disponibili sul mercato ad un costo inferiore.

Tra i vantaggi ambientali è da sottolineare: un uso più efficiente delle risorse; una minore pressione sull’ambiente, in quanto si ha una riduzione della richiesta di materie prime vergini e di acqua, e il ricorso allo smaltimento di rifiuti in discarica.

Un approfondimento ulteriore sui potenziali benefici dell’implementazione della simbiosi industriale ed una descrizione delle attività che si terranno nel corso dell’evento, è scaricabile da questo link

Per ulteriori informazioni, è possibile inoltre contattare i ricercatori ENEA, scrivendo a:

 inserendo in c/c 
 

feedback